La mia radiointervista a Marco Proietti Mancini, autore di “Oltre gli occhi”

Oltre gli occhiCaro Visitatore,

Per la nona puntata di Crisalide, un ospite di eccezione. Direttamente da Roma, dal bar Mario, zona Centocelle, Marco Proietti Mancini, autore di Oltre gli occhi.

Mattia Deodati è un uomo che ha tutto dalla vita fino a quando il destino non gli porta via ciò che per lui è più importante. Così, decide di privarsi di ogni altra cosa, di tutto ciò che lo lega a una vita che non ha più senso. Parte per un viaggio, oltre ogni logica e schema, una fuga che lo porti il più lontano possibile per provare ad annullare la sua esistenza, sperando di perdere anche i ricordi. La cancellazione di un passato già vissuto attraverso la creazione di una nuova vita basata solo su se stesso. Per farlo dovrà raggiungere un luogo dove non esiste nulla e cambiare tutto di sé, perfino il proprio aspetto, imparare a sopravvivere combattendo contro la natura, vivere di ciò che può produrre e procurarsi solo con le proprie mani. Fino a quando, inattesa, nella sua seconda vita appare una persona che gli restituisce le emozioni ma anche la paura di dipendere da qualcosa che non si può controllare.

Buona visione!

GGB

FacebookCondividi

Un pensiero su “La mia radiointervista a Marco Proietti Mancini, autore di “Oltre gli occhi”

  1. Pingback: Recensione “Oltre gli occhi”, di Marco Proietti Mancini | Il sito di Giovanni Garufi Bozza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *