La mia radiointervista a Simone Turri, autore de “Il tatuatore”

Visualizzazione di Copertina.jpgCaro Visitatore,

un grande ritorno oggi a Crisalide: Simone Turri, già intervistato nel 2013 per il libro Il fiore nero.

Oggi torna al grande pubblico assieme all’inseparabile Daniela Mecca, con un thriller al cardiopalma, Il tatuatore.

Entreremo nel rosso (è il caso di dirlo) del romanzo, senza svelare troppo. E indagheremo una coppia, quella di Simone e Daniela, collaudata nella vita nella scrittura.

Chicago. James, agente speciale dell’F.B.I., investiga assieme alla collega Sarah su un caso davvero complesso. Una corsa contro il tempo, dove una serie di bizzarri omicidi minaccia la sicurezza della collettività. Un viaggio ricco di colpi di scena, dove i protagonisti si troveranno ad inseguire una scia di morte che li condurrà ad un inquietante epilogo.  

Simone Turri e Daniela Mecca, veronesi, sono compagni di vita e di scrittura. Appassionati di letteratura horror, thriller e noir, hanno unito le loro forze per realizzare romanzi e racconti brevi che danno particolare rilevanza all’aspetto psicologico umano. I loro testi hanno la peculiarità di possedere un taglio cinematografico/teatrale, grazie alla dettagliata descrizione di ambienti, situazioni e personaggi. Il lettore è coinvolto appieno nella storia, al punto di vivere in prima persona le vicissitudini dei protagonisti.

Degli stessi autori:

Il fiore nero (2012)

La danza della morte (2013)

Il viaggio di Elektra (2013)

Testa di ca(valiere) (2014)

Diabolus (2014)

 

Buon ascolto,

 GGB

Se l’articolo ti è piaciuto, regala un like ai miei romanzi:

Create your own banner at mybannermaker.com!

Create your own banner at mybannermaker.com!

FacebookCondividi

La mia intervista a Simone Turri, autore de “Il fiore nero”

IMG-20130709-WA0000Caro Visitatore,

oggi ti presento un’antologia horror, nata dalla penna di Simone Turri e di Daniela Mecca, Il fiore nero. Sette racconti, sette petali del fiore, sul sentiero percorso dal Male, nel quale non ci sono né vincitori né vinti, ma solo una sofferenza che non dà tregua.

La componente psicologica ha un rilievo importantissimo in questa antologia, alla ricerca sapiente di ciò che la nostra mente considera il male, entità che spaventa e affascina allo stesso tempo, come ci spiegherà lo stesso Simone.

Senza aggiungere altro, posto la trentatreesima puntata di Crisalide, ascoltabile anche dal sito di Radiovortice.it.

Buon ascolto ;)

GGB