Patrioti.org: sei errori che non ci faranno vincere la guerra contro il terrorismo

I 6 errori che non ci faranno vincere la guerra contro il terrorismoCaro Visitatore,

a caldo ho scritto qualche riflessione sui fatti di Parigi.

La riflessione è stata pubblicata sulla rivista on line Patrioti.org.

Trovi l’intervista, cliccando qui.

Buona lettura, e se ti va condividila e lascia un commento qui sotto.

GGB

FacebookCondividi

Quest’anno regalati libri contromoda

Libri sotto l'alberoCaro Visitatore,

è uscito un mio articolo su Il Club del libro sui regali letterali da fare per Natale, uno per ogni personalità.

Vari autori citati, nomi meno noti al grande pubblico, ma per questo da promuovere ancora di più.

Buona lettura, buon regalo… e occhio alla sindrome da regalo compulsivo ;)

Puoi leggere l’articolo cliccando qui.

GGB

A spasso per la prostituzione

Caro Visitatore,

è appena uscito il mio articolo  …non donna di provincia ma bordello, su Patrioti.org.

Un piccolo spunto per riflettere e per conoscere le politiche attuali pro e anti legalizzazione a livello Europeo.

Ecco l’incipit e il link per proseguire la lettura.

Come qualche lettore saprà, sono autore di un romanzo che ha la pretesa di parlare di prostituzione di strada, Alina, autobiografia di una schiava. Quando lo scrissi, la mia idea era quella di mettere al centro le emozioni di una schiava di strada, narrando la sua storia in prima persona, mettendomi nei suoi panni e permettendo al lettore di fare lo stesso movimento empatico. Il romanzo fu il frutto di un lungo lavoro di dialogo e interviste con le protagoniste dei marciapiedi e con gli operatori di strada.

Una volta pubblicato, ho avuto quasi l’illusione che il mio lavoro di ricerca fosse terminato. Mi sbagliavo. Perché nel presentarlo in più contesti e in più città, mi sono reso conto di quanto sia importante un’altra ricerca, quella che tenta di rispondere a una domanda che emerge in ogni presentazione: quali soluzioni alla schiavizzazione delle donne? Non già da autore, ma da cittadino, sento che è una domanda a cui sia giusto ricercare una risposta, per quanto difficile da trovare. Perché quello che faccio sempre presente, quando la questione mi viene posta, è che ogni soluzione ha un rovescio della medaglia, un qualcosa che non risolve il problema. Faccio presente anche che quei gruppi (stati, religioni ecc.) che nei temi roventi (prostituzione, droga, e via dicendo) sono andati verso l’estremo liberismo o al contrario verso l’eccessivo proibizionismo, hanno avuto paradossalmente lo stesso effetto: lo sviluppo di problematiche come la pedofilia. Quando si dà tutto, si vuole anche l’impossibile. Quando si priva tutto, il nascosto dona l’illusione di libero arbitrio che consente tutto. È un caso che la pedofilia sia maggiormente presente nelle religioni più puritane e che in Olanda (esempio di liberismo assoluto) si sia pensato a un partito pro-pedofilia?

–> Continua a leggere su Patrioti.org

Le dieci categorie di lettori che fingono di aver letto un libro

Illustrazione PinocchioCaro Visitatore,

Ecco il mio ultimo articolo pubblicato su Il Club del Libro. Un po’ di umorismo non guasta mai e visto che ultimamente vanno di moda le liste, ho voluto ironicamente elencare le dieci categorie di lettori che fingono di aver letto un libro o, meglio, i dieci motivi per cui un lettore finge di aver letto un libro.

Si leggono spesso, in rete, liste ed elenchi di libri che tutti fingono di aver letto. Qualche tempo fa, il magazine on-line The Atlantic Wire aveva dimostrato che circa il 60% delle persone afferma di aver apprezzato libri che non ha mai letto; a breve distanza, The Guardian aveva poi rincarato la dose, fornendo la top ten completa (da 1984 a Cime tempestose, passando per Orgoglio e pregiudizio,Guerra e pace e Delitto e Castigo). Il Club del Libro non vuole essere da meno ed ha stilato una divertente top ten delle dieci diverse categorie di lettori “bugiardi”

Vai all’articolo completo –>

Patria senza padri, perché psicopatologia e non psicosalutogenesi?

3934423Caro Visitatore,

Ti presento un mio articolo pubblicato il 20 agosto 2014 sul sito Patrioti.org, scritto in seguito alla lettura di Patria senza padri, psicopatologia della politica italiana, di Massimo Recalcati e Christian Raimo.

La domanda cruciale che pongo: è possibile scrivere e descrivere la Psicosalutogenesi della politica italiana?

Per leggere l’articolo clicca qui.

Buona lettura!

GGB

Espressione libri: la mia recensione a “Frammenti di vita”, di Cristina Rotoloni

downloadCaro Visitatore,

Ci sono libri che meritano una maggiore visibilità, più grande di quella che può essere offerta da questo sito.

Ecco perché ho deciso di collaborare con la rivista Newespressione Libri, per la quale pubblicherò la recensione ai libri che reputo meritevoli di maggiore diffusione.

La prima recensione è al libro Frammenti di vita, di Cristina Rotoloni, in attesa di leggere i suo secondo romanzo, Tatuaggio.

Per leggere la recensione, clicca qui.

Buona lettura,

GGB

Il mio articolo per il Club del Libro, dedicato al Manifesto di Pablo T

downloadCaro Visitatore,

Ecco il mio articolo dedicato al Manifesto, pubblicato il 14 luglio 2014, sul sito del Club del Libro.

Lo chiamano il Manifesto e potrebbe essere definito un gruppo di promozione artistica, con le dovute precisazioni. Esso infatti, a differenza degli infiniti gruppi nati sulla rete, che promettono successo agli artisti affiliati, non promuove il singolo artista ma una nuova concezione dell’arte. Il Manifesto combatte, infatti, nella sua filosofia comunicativa, l’opportunismo e l’individualismo fine a se stesso e si propone come obiettivo quello di essere una speranza in questo inizio Millennio. Un nuovo modo di fare arte, vera arte, contro il monopolio delle case editrici che pubblicano sempre più spesso trovate commerciali. La finalità ultima è spacciare, questo il termine scelto dai suoi membri, arte autentica, fatta da veri artisti e non da macchine industriali.

–> Leggi tutto l’articolo

GGB

Il mio articolo per il Club del Libro: Kymaera, un rischioso barlume di speranza nel mondo editoriale

keCaro Visitatore,

ti presento l’articolo che ho scritto per il sito Il club del libro, in merito alla nascita della nuova casa editrice Kymaera, un progetto ambizioso creato da giovani under trenta, che mi ha molto colpito in positivo.

Può apparire insolito dedicare un articolo alle case editrici, argomento che getta nel marasma di realtà editoriali le quali, tra pagamenti palesemente richiesti o blandamente mascherati, si arrogano il diritto di portare avanti la cultura letteraria italiana. Ma la Kymaera, giovane e neonata casa editrice digitale free, ha le idee ben chiare e tanta voglia di farsi strada…

Per leggere l’articolo, clicca qui.

GGB